mercoledì 10 dicembre 2008

racconti della finlandia

alice  è tornata (finalmente dico io), lei sarebbe rimasta ancora un po'.
non ha raccontato molto al suo ritorno, ma quello che mi ha detto e scritto in chat su msn durante tutta la settimana era abbastanza eloquente.
lei si è trovata benissimo, la famiglia che la ha ospitata è stata deliziosa, tutti molto premurosi e affettuosi, insomma ali si è sentita proprio come a casa sua e questa foto lo dimostra, spaparanzata in poltrona, telecomando in mano ... sauna tutte le sere, non le hanno fatto mancare niente. anche le giornate passate a scuola ad ascoltare lezioni in finlandese sono state per lei motivo di riflessione, soprattutto ha potuto notare la diversità di "come si sta in classe" in italia e in finlandia e spero proprio che mantenga le sue buone abitudini italiane. per il resto del tempo è andata in giro con la sua ospite julia e le sue amiche, è andata a concerti, feste, a fare shopping ed ha provato cose che in italia (e soprattutto con la mamma) non avrebbe mai avuto la possibilità di provare, tipo questa (l'apetta non le era bastata)
ha avuto anche la fortuna di avere in casa due batuffolini pelosi, lei adora gli animali in genere, in particolare i cani. io a dire il vero quando ho visto la foto ho detto: ma sono finti? 
tantissimi complimenti vanno alla cucina di riikka, ali dice: mamma a scuola si mangiava una schifezza, come da noi del resto, ma a casa, rikka cucina proprio bene e so che anche kimmo l'ha viziata con dei fantastici toast fuori programma.



insomma un'esperienza bellissima, che oltre a farla divertire tanto ha sicuramente contribuito a farla crescere e darle più fiducia nelle sue capacità.
un ringraziamento va sicuramente alle professoresse che hanno accompagnato e vegliato sui nostri ragazzi permettendo loro di fare questo meraviglioso viaggio e anche ai professori che li hanno aspettati per un'intera settimana 
a novembre dell'anno prossimo sarà il nostro turno per poter ricambiare l'ospitalità (e il tempo vola) sperando che i ragazzi che verranno in italia possano vivere la stessa meravigliosa esperienza.

alice came back even if she should be there some more.
she didn't tell me a lot, but she chats with me every day on "msn" during the week and so I know she was well.
she had a beautiful time with the family: they were very nice and solicitous.
days past in finnish school were beautiful days because she could make the difference between italian and finnish lessons.
after school time,  she went with julia to concert, party and to make shopping.
she did a lot of things that in italy she couldn't do as drive a quod, have a "sauna" and she ate a very good finnish food cooking by riikka.
it was a wonderful experience for her because she grown up and she is more self-confidence.
now we are waiting for guesting finnish guys in italy and I hope they will enjoy themselves in the same way.
thank a lot, riikka,  kimmo, julia and jenna, alice loves you very much, you are very beautiful people and I hope to meet you one time

4 commenti:

Cleo ha detto...

Mamma mia che belli quei cagnolini! E' vero sembrano finti! E poi Alice! Che fortuna poter guidare quel "cos" lì: sarebbe il sogno di Tommaso!

francesca ha detto...

si alice è impazzita QUOD si chiama QUOD
julia has two horses and a cat

Susy ha detto...

ammazzate pure la translation!

bentornata Alice!!! non avevo dubbi che saresti stata benissimo!!! E devo dire che la cosa che mi è piaciuta di più è che a quanto pare tu l'abbia anche sfruttata nel modo migliore questa esperienza, ossia confrontando i due stili di vita fuori e soprattutto dentro la scuola...
Un bacione!!!

Mena ha detto...

Penso che sia stata un'esperienza irripetibile e unica